AT THE BORDERS OF MINAS

AI CONFINI DI MINAS è un progetto che esplora la periferia di Unaì, una città nel nord ovest dello stato di Minas Gerais, non lontana dal distretto federale Brasilia e dagli stati di Goiás e Bahia. Molti degli abitanti di questa zona, principale centro di produzione agraria del paese, sono contadini che si guadagnano la vita lavorando nei campi e occupandosi del bestiame. Il loro stile di vita è tuttora legato ai valori tradizionali del “Sertão” brasiliano che ha ispirato autori noti come João Guimarães Rosa. Attraverso immagini di vita quotidiana e di ampi spazi, questo progetto, condotto tra il 2015 e il 2017, vuole essere fonte di riflessione e illustrare la dinamica tra la tradizione rurale e la modernità derivante dall’attuale urbanizzazione di Unaì. “Ai confini di Minas” è un viaggio in un Brasile sperduto e senza tempo, apparentemente impassibile al contesto globale che lo circonda, come la grave crisi politica e sociale che affligge attualmente il paese.

"At the borders of Minas" it's a project that explore the suburbs of Unaì, a city in the north-west of the brazilian state of Minas Gerais, not far from Brasilia. Many habitants of this area, main center of the agricolture's production of Brazil, are farmers. Their style of life it still attached at traditional values of the brazilian "Sertão" that inspired famous authors like João Guimarães Rosa. Through the images of the daily life and wide spaces, this project, carried between 2015 and 2017, wants to be source of reflection and illustrates the dynamics between rural tradition and the modernity that came from the actual urbanization of Unaì.

AT THE BORDERS OF MINAS it's a trip in a lost Brazil without time, apparently unperturbed of the global context that surrounds it, as the serious crisis social and political that struck Brazil right now.

The project was exhibited at the Canvetto Luganese in September-November 2017.